Torna a Le moto

Triumph Tiger 800

Triumph Tiger 800: la mia prima enduro stradale, nonchè la moto che ho usato per oltre due anni per i miei viaggi più belli.

Un marchio fuori dal coro quando si parla di viaggi avventura: a tutti quelli che storcevano il naso quando sentivano parlare di un tricilindrico inglese ho risposto con i numeri, cioè oltre 48’000 km in ogni dove senza il minimo problema, ne mai un rabbocco d’olio.

Se dovessi sintetizzarne i pregi direi agilità, piacere di guida nel misto e soprattutto un motore tra i migliori che abbia mai provato: regolare, equilibrato e pure sportivo quando lo si cerca. Se la cava in ogni situazione con una gran trazione e non fa rimpiangere l’elettronica che non c’è.

Per quanto riguarda i difetti direi stabilità alle alte velocità e anteriore “pesante” fuori dall’asfalto, ma stiamo pur sempre parlando della versione stradale…

Accessoriata con paracoppa, barre paramotore e barre pararadiatore ha digerito ogni percorso, compresi quelli meno adatti a lei cavandosela egregiamente.

Come una giovane fidanzata sa farti divertire in ogni situazione, si adatta a tutto e offre abbastanza complicità da partire per un viaggio non programmato dopo un rapido incrocio di sguardi

Federico

In Danimarca

in Marocco

all’isola di Man

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Translate »