Holan Nomada cases – borse laterali e bauletto

La nostra scelta per quanto riguarda il bagaglio è ricaduta sulle borse in alluminio Holan Nomada Pro II da 38 litri.

20160716_193935_0

L’ingombro di soli 95cm unito alla buona qualità costruttiva ed alla solidità del telaietto ci ha fatto propendere per questo fornitore, che costruisce la borsa destra con apposito “scasso” per lo scarico in maniera da recuperare qualche litro di volume ed avere una visuale simmetrica di due coperchi di uguale dimensione e posizione.

20160716_193947_0

Il montaggio è semplice ma non immediato poiché abbiamo dovuto leggermente flettere gli attacchi per far combaciare i fori ma il risultato è gradevole esteticamente oltre che piuttosto solido, dato che il telaietto si ancora direttamente ad una vite principale nel sottosella, oltre che all’attacco pedane passeggero ed al portapacchi posteriore; vi è poi un link posteriore tra le due borse che passa aderente al portatarga, ma non è vincolato allo stesso.

20160710_195953 20160716_194211

La fattura delle borse è pregevole con saldature impeccabili e buone finiture, meno ci ha convinto la piastra posteriore e soprattutto la piastra di adattamento dello stesso dai bordi grezzi e quasi “affilati” anche se è pur vero che la stessa non rimane visibile ne esposta con il bauletto montato.

Raccomandiamo di acquistare il kit pre-montato per non dover forare manualmente le borse ed inserire i supporti del telaietto, cosa che senza una buona manualità può creare problemi. Per il bauletto questa operazione è invece inevitabile poiché viene fornito non pre-forato.

20160716_194202 20160716_194146 20160710_200839_0

Il coperchio di entrambe le borse interferisce leggermente con le maniglie passeggero ma parilamo di millimetri e quindi l’apertura non viene ostacolata; la parte anteriore delle maniglie è però talmente vicina alle borse da non risultare più sfruttabile come “appiglio” per il passeggero.

20160716_194000_0

Sono presenti due serrature su ogni borsa, una anteriore e una posteriore: la serratura chiusa funge da cerniera quindi sostanzialmente l’apertura può essere effettuata indipendentemente da entrambi i lati. Molto comoda a nostro avviso la possibilità di chiudere le borse senza per forza chiudere la serratura e quindi nelle situazioni in cui è necessario aprire e chiudere spesso non occorre usare continuamente la chiave.

Altro difetto anche se non incolmabile è l’assenza totale di istruzioni per il montaggio, non disponibili neppure in pdf sul sito.

 

20160710_193634 20160716_194028_0 20160716_194010_0 20160716_194105 20160716_194245

 

impressioni in viaggio:

Dopo qualche migliaio di chilometri in viaggio abbiamo delle note aggiuntive, qui riportate in ordine sparso:

  • il bauletto così come è montato rimane a ridosso del passeggero limitando lo spazio in sella, stiamo studiando come inclinarlo leggermente e arretrarlo
  • la coscia del passeggero (se di bassa statura) tocca lo spigolo interno delle borse e ciò alla lunga infastidisce, specie sulle sconnessioni
  • abbiamo testato l’impermeabilità assoluta delle borse con pioggia, ma anche con lavaggio a pressione
  • gli agganci delle borse si sono rivelati molto solidi anche in fuoristrada
  • le borse interne sono robuste e ben fatte ma il materiale ruvido (tipo cordura) fa frizione sulla guarnizione in gomma e sono difficoltosi inserimento e rimozione quando la sacca è piuttosto piena in particolare a sinistra

 

 

 

 

 

 

Translate »