Barre paramotore Boano in alluminio

La prima cosa che ci ha colpito, sulla carta, di queste barre di protezione commercializzate da Boano è stata il peso: poco meno di 4kg inclusi staffe e viteria rappresentano un risultato davvero notevole vista anche l’estensione in altezza che va dai carter laterali del motore fino alla parte superiore dei fianchetti, a lambire il serbatoio.

La qualità costruttiva non è assolutamente male, anche se ci saremmo aspettati una finitura spazzolata piuttosto che verniciata; gli attacchi a telaio sono solidi e realizzati in inox con viteria di buona qualità. Il montaggio è guidato da istruzioni in inglese corredate di foto esplicative non chiarissime ma con un minimo di dimestichezza con la lingua e la meccanica si riesce a montare il tutto in un’oretta avendo un minimo di attrezzatura.

Il risultato estetico convince nella vista laterale ed un poco meno in quella frontale, in cui si vede la giunzione trasversale passare bassa sotto il faro: speriamo che nei fine corsa della forcella non entri in contatto col parafango anteriore… la prova dei fatti sarà alla prima caduta (ci auguriamo più tardi possibile), solo in quel momento si capirà se l’alluminio riesca ad essere resistente e protettivo al pari dell’acciaio usato da altri costruttori di parti.

16388355_731081293735485_7580302935495843036_n 16472910_731081280402153_7338290445949512696_n

Alcune note: non ci è piaciuto il fatto che per l’attacco inferiore destro alla culla del telaio non vengano fornite viti più lunghe, una volta inserita la staffa le viti originali infatti non “mordono” tutti i filetti del controdado posteriore. Anche sugli attacchi intermedi abbiamo un appunto: le viti non raggiungono la zona autobloccante del dado, oltre al fatto che la stessa sembra piuttosto vicina ai collettori di scarico ed in determinate condizioni potrebbe “cuocersi”. Nella parte superiore invece la staffa di ancoraggio è fissata assieme al telaietto anteriore (vengono fornite viti più lunghe) in maniera solida, fa soltanto temere l’ulteriore ancoraggio al telaietto in posizione più avanzata che ci riserviamo di rimuovere: in caso di violento colpo laterale rischia infatti di far leva e spezzare il (costoso) supporto di fari e strumentazione; è forse più agevole lasciare che la staffa in inox si pieghi un poco senza danneggiare altri componenti.

15966138_731081347068813_838972188446327017_n 16299025_731081320402149_7513459686479092999_n

 

Translate »